Montagne e leggende nel Regno di Fanes


foto di Luciano Magni
I Fanes erano un popolo mite, alleato con le marmotte, popolava l’altopiano Dolomitico e viveva in pace ma…un giorno, la loro regina decise di sposare un Re straniero avido e bellicoso, il quale volle cambiare lo stemma dei Fanes che da sempre raffigurava una Marmotta, loro mite alleata, con un aquila, da allora le cose cambiarono….
L’altopiano di Pices Fanes era parte molto importante del Regno dei Fanes, ed in questo luogo di grande incanto, si svolge una parte della storia del Popolo delle Marmotte.
Un sentiero o in alternativa una strada”bianca” sale da Pederù ed arriva nei pressi di una pozza d’acqua dalla vita effimera, è il Lech Piciodel, posto sotto le pareti del Sass Bechei, il percorso prosegue con moderata pendenza sino ad arrivare nei pressi delle prime Malghe, la Ütia de Pices Fanes e la Ütia dles Muntagnoles, poco avanti la deviazione verso la Ütia de Fanes 2060mt ed a destra verso la Ütia de Lavarella, siamo al Munt de Pices Fanes.
Coronato da maestose montagne dolomitiche, solcato da un torrente che genera sul piano il Lech Vërt dal colore smeraldino.
Dalla Ütia de Fanes, il percorso sale al Ju de Limo (2174 m) e proseguendo si arriva ad un luogo dal grande fascino, il Lech de Limo,dove pascolano placidi alcuni cavalli, quì una sosta è doverosa, l’incanto del luogo invita lo sguado a volgere in ogni direzione.
Ritornando dal percorso di salita, troviamo la deviazione verso la Ütia de Lavarella, si cammina quasi in piano su rocce carsiche, un “sentiero di pietra”che in parte costeggia il Lech Vërt.
Il ritorno a Pederù avviene lungo il sentiero di salita, alcune deviazioni o scorciatoie, nei pressi del Lech Piciodel, richiedono attenzione e passo sicuro, i meno allenati potranno sentire la stanchezza ed a loro consiglio di seguire la facile carrareccia che, con moderata pendenza, scende senza problemi al punto di partenza.
Da non perdere una sosta a San Viglio di Marebbe/Mareo, un paese giardino, dove sarete accolti con simpatia e cortesia.