Escursione all’Alpe di Villandro e Lago alpino Totensee


Foto di Luciano Magni Bergfantouring
Alpe di Villandro/Villander Alm,oggi vi propongo una escursione di grande fascino,facile seguendo i sentieri segnati, ma che vi porterà a conoscere un luogo…con tante sorprese.
L’Alpe di Villandro si estende vasta, a cavallo tra la Valle Isarco e la Val Sarentino, si raggiunge dalla Val Isarco in prossimità di Chiusa/Klausen, per chi proviene da Bolzano, incontriamo la deviazione poco prima di una galleria, mentre da Bressanone…ovviamente a Dx dopo la galleria,superato l’incantevole paese di Villandro, la strada prosegue larga, restringendosi dopo il panoramico Hotel Sambergerhof,terminando al grande parcheggio in prossimità della Gasser Hutte 1747mt, da dove inizia la nostra escursione.
Si percorre il sentiero n°6, lungo la “via Crucis” fino alla cappella Scheibenstock,raggiungendo poi, la Chiesetta “Am Toten”Totenkirchl 2188mt, posta su di una panoramicissima dorsale a cavallo tra la Valle Isarco/Eisacktal e la Val Sarentino/Sarnental.
Fino alla Totenkirchl, il dislivello si sente poco,(500mt/circa)per una lunghezza di circa 6km, il sentiero è comodo e percorribile anche con Mtb, lungo il percorso si incontrano ottimi punti di sosta, consiglio la deviazione verso la Malga Rinderplatz, per poi riprendere il sentiero n°6; giunti alla Totenkirchl, i cartelli indicano di proseguire verso Sx, raggiungendo l’incantevole(a dispetto del nome) Totensee/Lago Morto 2208mt,al lago, una “palina” con indicazioni, ci indica la possibilità di salire al Villander Berg/Monte di Villandro 2509mt, ma il nostro percorso termina al Totensee, da cui, ritorniamo alla Chiesetta”Am Toten” Totenkirchl,il ritorno avviene lungo il sentiero di andata, una sosta alla Malga Moair am Plum, ci consente di gustare la saporita cucina Sudtirolese e le sue specialità, per poi fare ritorno alla Gasser Hutte da dove siamo partiti.
Info
www.klausen.it

Annunci