Escursione al Rifugio Fodara Vedla nel Parco Naturale di Fanes Sennes Braies


immagini di Luciano Magni
Per l’escursionista che visita il territorio Sudtirolese/Altoatesino, il Rifugio Fodara Vedla 1980mt/slm, è una meta ambita ed in grado di destare notevole interesse.
Una possibilità di giungere al Rifugio Fodara Vedla, è quella che, da San Vigilio di Marebbe, percorrendo i 12km della Valle dei Tamersc, arriva al grande parcheggio, dove termina la strada, della piana di Pederù 1548mt, con l’accogliente Rifugio Pederù, per poi percorrere in ripida, ma larga salita, il sentiero n°7, che in circa 3km, ed 1,5ore di cammino, conduce al Rifugio Fodara Vedla 1980mt, ad accoglierci troveremo David che, con la moglie Lorena gestiscono il Rifugio; cucina tradizionale e prodotti tipici del territorio rappresentano l’offerta, il tutto con cortesia, simpatia e professionalità.
Posto su di un incantevole e vasta conca verde del Parco Naturale di Fanes Sennes Braies, ci accoglie con la corona di montagne che lo circonda, oltre alle numerose possibilità di escursioni a tutti i livelli e le notevoli testimonianze della Grande Guerra, in questo luogo, le truppe Austroungariche hanno realizzato manufatti e caverne, in parte ancora visitabili.
Il Rifugio Fodara Vedla è punto di partenza per escursioni nel Parco Naturale di Fanes Sennes Braies, dall’altopiano parte il sentiero verso il Rifugio Sennes 2126mt ed il Rifugio Biella/SeekofelHutte2327mt ; si percorre la traccia con cartelli indicatori che, alle spalle del rifugio sale comoda ad incrociare la vecchia “carrareccia” risalente alla Grande Guerra, per poi seguire una traccia segnata che, risalendo un sentiero tra mughi accorcia il tragitto verso i Rifugi.
Il Fodara Vedla è altresì raggiungibile da Cortina d’Ampezzo partendo da Ra Stua 1695mt, una comoda carrareccia, percorribile in Mtb, realizzata dalle truppe Alpine Austriache durante la Grande Guerra, permette ai Biker di arrivare ai Rifugi, realizzando così un percorso di grande interesse e fascino.
Giungere al Rifugio è sicuramente una meta appagante con fatica contenuta, l’escursionista più esigente troverà spunti di interesse che lo inviteranno a percorrere, con la dovuta attenzione e competenza, anche i sentieri più impegnativi, chi desidera relax ed appagamento da una escursione facile, troverà la meta che desidera

Annunci