Escursione al Rifugio Nuvolau dal Passo Falzarego


immagini di Luciano Magni
Paul Grohmann, nel 1862, giunse a Cortina d’Ampezzo durante l’esplorazione delle Montagne Dolomitiche e che in parte sono riassunte nel suo libro”Wanderungen in den Dolomiten”, dove descrive,con grande entusiasmo la salita al Monte Nuvolau mt2575 e l’incomparabile panorama che dalla sua cima si offre all’ escursionista.
La vetta ed il Rifugio si raggiungono in diversi modi, dalla facile salita dal Passo Giau, lungo una carrareccia sino al Rifugio Averau e di seguito salendo lungo il sentiero che risale il facile costone sino alla meta, oppure dall’arrivo della seggiovia 5Torri sino al Rifugio Scoiattoli e di nuovo lungo il sentiero verso la cima;dal Passo Falzarego, un sentiero di ben altro impegno, risale lungo i pratoni affrontando poi un facile canalone roccioso sino alla Forcella Averau, percorrendo poi la stretta ma agevole cengia che fascia i ghiaioni dell’Averau nel lato rivolto verso il Passo Giau, giungendo al Rifugio Averau ed al punto di partenza comune dei sentieri verso la cima….per i più ardimentosi e sopratutto preparati ed attrezzati, una Ferrata di modesto impegno, che parte dal Passo Giau, conduce in vetta ed al Rifugio Nuvolau.
Per chi sale al Monte Nuvolau mt2575, ad accogliere l’escursionista, un rifugio tra i più ambiti:il Rifugio Nuvolau, gestito con grande cortesia da Mansueto Siorpaes coadiuvato dalla moglie ed i figli; Mansueto ci accoglie mentre è impegnato nella”conduzione” della “grande griglia” dove propone cibi di Montagna, cucinati secondo la tradizione alpina mentre il figlio Kevin,noto Maestro di Sci nel periodo invernale,ci accoglie con disponibilità e competenza, fornendoci indicazioni e suggerimenti per le escursioni.
www.nuvolau.com
Lagazuoi5Torri/Nuvolau

Annunci